Traduttore

Banner Soci

Seguici sui Social!

         

Investigatori Privati

Pensare alla figura dell’investigatore privato avendone un concetto anacronistico legato a figure televisive o ancor peggio a quelle di loschi figuri sempre in bilico sul filo della legalità, vorrebbe significare non conoscere i passi da gigante che lo Stato Italiano ha fatto a livello normativo soprattutto in ragione del Decreto Ministeriale 269/2010.

Recependo direttive a livello comunitario l’Italia ha quindi preso atto finalmente che la figura dell’investigatore privato è quella di un professionista che soprattutto in ragione di una norma penale già oggi datata (L.397/2000) è assolutamente indispensabile per avere un bilanciamento di poteri con la Pubblica accusa. Questo per quanto riguarda il processo penale Siamo comunque in una fase assolutamente transitoria se è vero che la Magistratura requirente non ha ancora interiorizzato la norma vuoi per una non approfondita sconoscenza vuoi a causa di un retaggio che indica il difensore come “inquinatore” delle prove esistenti. Nonostante ciò siamo ad una svolta e le recenti introduzioni normative lo dimostrano. Se da un lato il riconoscimento della professione è oramai un dato di fatto dall’altro si è vista da parte degli organi di controllo (Ministero Degli Interni) un aumento della richiesta di requisiti fondamentali per l’ottenimento della licenza. Titolo di studio apicale, frequenti aggiornamenti con corsi universitari e seminari. Non potrà quindi l’investigatore trincerarsi dietro fumose pregresse esperienze magari istituzionali ma dovrà, come peraltro in tutte le categorie di professionisti, mirare alla formazione come appuntamento sistematico della propria carriera. Non mancano tuttavia le ombre perché se è vero che lo Stato ha preso finalmente atto della necessità di dare dignità a tale professionalità ancora non è vista riconosciuta, a differenza di altre categorie, la possibilità da parte degli Investigatori autorizzati (rif.norm. art.327 bis cpp e 134 TULPS) di accedere ad alcune serie di informazioni alle quali altre figure professionali possono invece accedere. Parliamo di dati INPS, Agenzia delle entrate , Pra. Non si può pensare di pretendere alta professionalità dall’Investigatore privato e metterlo contestualmente al pari di qualsiasi altro cittadino con le medesime possibilità normative. E’ per questo che a firma del Presidente della Italdetectives Bernardo Ferro è stata depositata una richiesta al Prefetto Dr.Gianfranco Tomao funzionario del Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero Degli Interni, allo scopo di sollecitare provvedimenti al riguardo.

8 luglio 2012

Antonello Marras

Addetto Stampa Italdetectives

Calendario

Marzo 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Area Riservata ai Soci

Visitatori

Abbiamo 59 visitatori e nessun utente online

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Per ulteriori informazioni o per scoprire come modificare la configurazione, consulta la nostra Politica relativa ai cookie. La Nostra Politica